TARI : Agevolazioni ed esenzioni

TARI: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Agevolazioni ed esenzioni
raccolta-differenziata-rifiuti

Verona si conferma una delle città italiane con la tassa rifiuti più bassa d’Italia anche nell’anno 2017.
Secondo la classifica de Il Sole 24 Ore il capoluogo scaligero è al numero uno tra le città con più di 300 mila abitanti. Inoltre secondo un’indagine nazionale effettuata da Federconsumatori, Verona si collocherebbe tra le città nella quali si pagano le tasse sui rifiuti più basse d’Italia.

Per saperne di più riguardo alla TA.RI – la tassa comunale sui rifiuti e sui servizi – noi di Spazio65+ abbiamo avuto un colloquio con l’ing. Livio Simone di So.lo.ri SPA – la società che gestisce liquidazione, accertamento e riscossione del tributo TA.RI – che ci ha fornito notizie interessanti in merito alle più comuni richieste che pervengono loro da parte dei cittadini anziani.

QUANDO SI PAGA LA TARI?

La TA.RI. può essere pagata in 4 rate scadenti il 16 aprile, 16 giugno, 16 settembre e 16 novembre o in unica soluzione entro il 16 giugno 2017.

DOVE EFFETTUARE I PAGAMENTI?

I pagamenti, tramite modulo F24 e senza alcuna spesa di commissione, possono essere effettuati:

  • presso gli uffici postali
  • presso qualsiasi sportello bancario
  • presso gli sportelli di Equitalia in via Giolfino 13 Verona

Si ricorda che So.Lo.Ri non svolge servizio di cassa presso i propri uffici e quindi si invita il contribuente a rispettare le modalità di pagamento presenti negli avvisi ricevuti.

QUALI SONO I CASI IN CUI E’ POSSIBILE FARE RICHIESTA DI ESENZIONE O AVERE UNA RIDUZIONE DELL’IMPOSTA?

COME SI POSSO OTTENERE LE AGEVOLAZIONI?

L’ esenzione della TARI è prevista per:

  • i nuclei familiari i cui componenti abbiano tutti almeno 65 anni o permanentemente invalidi al lavoro con una valutazione ISEE non superiore a € 15.000,00
  • le persone residenti nella propria abitazione con disagio psico-fisico a cui sia riconosciuta una invalidità del 100% ed assegnata l’indennità di accompagnamento e una valutazione complessiva ISEE non superiore a € 15.000,00

In questi due casi per usufruire dell’esenzione deve presentare domanda a SOLORI SPA ogni anno, compilando l’apposito modulo (Mod. 5 UD) e allegando il modello ISEE in corso di validità.


 

MODULO RICHIESTA ESENZIONE UTENZE DOMESTICHE PER REDDITO ISEE INFERIORE AI 15000 € PER NUCLEI FAMILIARI DI ETA’ SUPERIORE AI 65 ANNI – DISAGIO PSICO-FISICO –NUCLEI FAMILIARI DI INVALIDI 100%


Nel caso si sia rimasti soli nella propria abitazione, per esempio a causa del decesso del proprio coniuge, è necessario comunicare la nuova situazione compilando il modulo VARIAZIONE UTENZA (Mod. 2 UD) nella sezione variazione componenti nucleo abitativo (nr. 4). L’importo della tassa diminuirà poiché questa viene calcolata anche in base al numero di componenti del nucleo familiare.

Se il coniuge deceduto era l’intestatario delle utenze e un’altra persona, lei o un suo familiare, subentra come nuovo intestatario, la variazione va comunicata a SOLORI SPA attraverso il modulo VARIAZIONE UTENZA (Mod. 2 UD) compilando oltre al frontespizio, variazione intestazione (nr. 1) e variazione nucleo abitativo (nr. 4).


MODULO VARIAZIONE UTENZA


Se il proprio congiunto viene ricoverato permanentemente, in strutture come le case di riposo, mantenendo la residenza nella propria abitazione, non verrà più conteggiato fra gli abitanti del nucleo familiare. In questo caso per ottenere una riduzione della tassa rifiuti – nella quota variabile –  è sufficiente compilare il modulo VARIAZIONE UTENZA (Mod. 2 UD) nella sezione nr. 4 (variazione componenti nucleo abitativo) ed allegare adeguata documentazione rilasciata dall’ Istituto.


MODULO VARIAZIONE UTENZA